Al cinema con Fabrizio: 1 film e 1 serie TV sulla sordità

Eccoci al secondo appuntamento di “Al Cinema con Fabrizio”, la nostra rubrica dedicata al cinema gestita dal nostro amico Fabrizio Savarese, non udente dalla nascita ultra appassionato di film. Qui puoi trovare l’intervista dedicata a lui e ai suoi progetti per abbattere le barriere architettoniche e culturali tra udenti e non udenti.

Oggi Fabrizio ti consiglia un film molto interessante e una serie TV, entrambi dedicati al tema “sordità”.
Non perderti anche gli altri 5 titoli consigliati da Fabrizio sempre su questo argomento, li trovi a questa pagina.

La Stanza delle Meraviglie (2017)

TRAMA:

Ben e Rose sono bambini di due epoche diverse che desiderano cambiare le loro vite. Ben vuole conoscere suo padre, mentre Rose è una ragazzina che vive isolata col padre, è sorda, e sogna di incontrare un’attrice misteriosa. Entrambi si lanciano in avventure per trovare ciò di cui sentono la mancanza.

L’opinione di Fabrizio:

Vi consiglio di vederlo, è un film che mi ha emozionato, mi ha scosso un po’ di tristezza e mi sono rivisto in diversi sentimenti e modi di reagire dei protagonisti. Mi ha colpito la storia di Ben, un bambino dei primi anni ’70, vittima della perdita della madre e tormentato da incubi causati dal desiderio di conoscere il padre. Durante una notte tempestosa, mentre curiosa tra oggetti e documenti di famiglia che possano fornirgli qualche indizio utile a raggiungere il suo scopo, Ben trova un biglietto con su scritto il numero di telefono di una libreria, un luogo in cui forse potrebbe trovarsi suo padre. Ma proprio mentre compone i numeri, viene colpito da un fulmine. Questo gli provoca un’improvvisa sordità. Determinato a non abbandonare i suoi piani, il ragazzino riesce a fuggire dall’ospedale in cui viene ricoverato, grazie alla complicità della cugina, precipitandosi subito a New York.
Mentre Rose è una bambina sorda dalla nascita, sofferente a causa di un padre severo e tutt’altro che amorevole e di una madre completamente assorbita dalla sua carriera di attrice. Quando decide di fuggire verso New York, sulle orme della madre e del fratello, Rose è decisa a non tornare più indietro, proiettandosi verso una nuova vita e nuovi luoghi da scoprire. 
Il film ha una bella atmosfera, è ricco di idee fantastiche. Ottimo cast soprattutto brava all’attrice sorda Millicent Simmonds e brave (oltre che bellissime!!) Michelle Williams e Julianne Moore.
Ve lo consiglio davvero e aspetto la vostra opinione!

SERIE TV: Switched at Birth – Al posto tuo (2011)

TRAMA:

La serie racconta la storia di Bay e Daphne, due adolescenti che vivono due esistenze separate fino a quando non scoprono di essere cresciute nella famiglia sbagliata, poiché sono state scambiate alla nascita.

L’opinione di Fabrizio:

Penso che la serie abbia molto cuore, nel guardarla ti mette davanti ai problemi familiari molti dei quali possono farti riflettere anche sulla tua situazione. Il mio parere è quello che bisogna risolvere i problemi e aiutare sempre chi ha bisogno, dando consigli o suggerimenti.
La serie racconta una situazione folle, ma che ci fa vedere come la difficoltà sia non solo da parte delle figlie ma anche da parte dei genitori: hai un figlio e pensi che stai facendo tutto il possibile per il suo bene e poi tutto si ribalta, scopri che non è figlio tuo, che gli vuoi bene, l’hai cresciuto, ma è venuta a galla una verità che non ti aspettavi. Un dettaglio non da poco e che mi ha particolarmente colpito è che Daphne è sorda a seguito di una meningite avuta in tenera età. Un dettaglio che verrà ben integrato tra i vari drammi di cui lo show è ricco e che ci aiuterà a comprendere meglio i disagi a cui vanno incontro ogni giorno le persone affette da questa problematica e anche le loro famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore