6 film in occasione della giornata internazionale per l’eradicazione della povertà

In occasione della giornata internazionale per l’eradicazione della povertà, che si tiene dal 1992 ogni anno il 17 ottobre, ho raccolto 6 film che trattano l’argomento sotto differenti punti di vista: dalla criminalità che si crea in paesi del terzo mondo, delle differenze di classi sociali, del fenomeno dell’immigrazione, della vita nomade e della prostituzione, della rivincita contro un destino infame che sembra scagliarsi proprio su chi ha più bisogno di un aiuto e per finire, alla visione più fantascientifica della ricchezza vs miseria.

I titoli che vorrei proporti sono I’m no longer here di Fernando Frias, del 2019. Ambientato in Messico e negli Stati Uniti, in cui un giovane ragazzo ballerino cerca di sopravvivere agli scontri fra la sua gang ed una rivale. Costretto a scappare e nonostante ciò, a mantenere salde le sue origini e le sue tradizioni.

Per secondo, l’ormai famoso Parasite, uscito sempre nel 2019 e dell’affermato regista Bong Joon-ho. Al di là della storia assai particolare e in crescente tensione, possiamo riscontrare questa marcata differenza fra una classe sociale abbiente e i continui sforzi e dolori che deve però fingere e nascondere Ki Woo e la sua famiglia.

Come terzo film, del 2018 e diretto da Alfonso Cuarón: Roma. Girato in un completo bianco e nero e ambientato sempre in Messico. Dai pochi dialoghi ma altamente espressivo grazie ai suoi personaggi, le ambientazioni e le vicende drammatiche che compongono la storia.

Spostandoci un po’ indietro con gli anni, ti presento Midnight Cowboy, un film del 1969 diretto da John Schlesinger. Presenta attori ormai attestati fra cui Jon Voight e Dustin Hoffman. Parla di due vite difficili, ricche di insidie e di dure prove da dover affrontare per poter sopravvivere in un mondo a cui non importa di chi ne rimane escluso. Due vite però destinate ad incontrarsi e ad avere almeno una spalla su cui contare per non sentirsi soli nella propria disperazione.

Come quinto film, ti ridò un po’ di speranza. Dovrai comunque sopportare fino alla fine le tante insidie ingiuste e stringere i denti di fronte la tua impotenza nei confronti di un padre e del suo piccolo figlio. Ma ne varrà la pena. Sto parlando di The Pursuit of Happyness, del 2006 e girato da Gabriele Muccino con Will Smith e suo figlio, sia come personaggio che nella realtà: Jaden Smith.

Infine, diretto ancora da Bong Joon-ho nel 2013 (ed è presente anche la serie tv): Snowpiercer. Si tratta di una rappresentazione alternativa rispetto allo stile dei film precedentemente nominati. Ambientato nel futuro ed esclusivamente lungo tutti i vagoni di un treno i cui passeggeri sono gli unici sopravvissuti sul pianeta e costretti nel loro reparto a seconda dello loro stato sociale.

La povertà viene causata e a sua volta comporta a tantissime conseguenze materiali, sociali e culturali. Spero di poterti offrire diverse piccole prospettive sull’argomento con questa breve lista di film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore