Biscotti di pasta frolla… in padella!

Eccoci qui per una nuova ricetta! Durante questa quarantena, essendo sprovvista di forno, ho dovuto affinare l’arte della cottura in padella. Non pensavo davvero fosse possibile cuocere dei biscotti in questo modo… e invece!

Questa è una ricetta rodata per le crostate, quindi non avevo alcuna certezza del suo successo!

Vediamo subito come preparare questi biscotti!

Ingredienti

150 gr di farina
70 gr di maizena
80 gr di zucchero di canna
70 ml di olio di semi
5 gr di lievito
7 cucchiai di latte vegetale
cannella q.b. (opzionale)

Procedimento

Unite gli ingredienti secchi.
La farina, poi maizena, successivamente lo zucchero ed il lievito.
Unire l’olio di semi ed amalgamare con un cucchiaio.

Cominciare ad impastare con le mani il composto.
Unire all’impasto 3 cucchiai di latte, impastare e se non è ancora liscio ed omogeneo, aggiungiamo un altro cucchiaio di latte fino a quando non otteniamo una palla di impasto che non si sfalda.

Avvolgiamo l’impasto in un foglio di pellicola trasparente e riponiamola in frigo per almeno 30 minuti.

Dopo aver atteso il tempo necessario, prendiamo la carta forno, ricaviamone due fogli su cui andremo a stendere l’impasto con l’aiuto di un mattarello.
Cerchiamo di ottenere una sfoglia di circa 4 mm

Con l’aiuto di un bicchiere o con delle formine per biscotti ricaviamo dei dischi di pasta.

Adagiamo i nostri dischi di pasta in una padella antiaderente precedentemente riscaldata. Copriamo con il coperchio e rigiriamo i biscotti dopo 5 minuti circa.
Possiamo controllare che siano dorati, altrimenti lasciamoli cuocere ancora un po’.

Una volta cotti adagiamoli su un piatto e lasciamoli raffreddate.
Attenzione, l’impasto risulterà morbido quando il biscotto è ancora caldo, niente paura non è crudo! Raffreddandosi si indurirà e sarà super croccante!

Piccolo accorgimento, se vi piace l’impasto un po’ più morbido stendete l’impasto un po’ più alto.

Ed eccoci qui, per me la scoperta dell’utilizzo di questa cottura ha dell’incredibile!
Sicuramente ha salvato la mia quarantena!

Vi invito a provare e farmi sapere se vi siete trovati bene!

Alla prossima, vostra T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore