Il destino bussa sempre due volte!

Apri le orecchie a 360° la nuova rubrica di consigli per gli ascolti!

Eccoci qui con una nuova rubrica che non vuole essere nulla di più di una chiacchiera da bar, da blog, tra amici. Vi racconto di amori musicali strambi, nati per caso o forse, scritti nel destino.

Oggi vi parlo dei Daughter.

Nell’estate 2017 spesi molto tempo libero giocando ad un videogame “Life is strange”, e mai titolo fu più azzeccato. La vita strana lo è per davvero! L’amore per questo gioco è rimasto immutato nel tempo come anche il ricordo legato ad esso. La mia gattina, Yukino che chiamavo Yuki o Yuyu, passava le ore di gioco sulle mie cosce, guardandomi di tanto in tanto infastidita dal mio muovermi, parlare allo schermo di fronte all’ennesimo colpo di scena, piangere come una fontana a più riprese. Yuki mi lasciò quella stessa estate dopo 17 anni di amore incondizionato ma non è di questo dolore che voglio parlare, ma ne ho scritto qui sul mio vecchio blog L’incanto nero e bianco, se vi dovesse interessare. Ci sono delle canzoni della colonna sonora che mi sono rimaste nel cuore e che ad oggi ancora non riesco ad ascoltare senza piangere.

Poco tempo dopo uscì il secondo capitolo di questa saga, “Life is strange: before the storm” ed oltre la storia assolutamente magnifica e all’altezza del primo episodio, mi colpì moltissimo la colonna sonora. Già dal primo ascolto fui investita da sensazioni contrastanti di nostalgia, serenità, irrequietezza, spensieratezza etc.

Gli artefici di questa magia sono rimasti ignoti fino ad ottobre 2019 quando, durante una lezione in conservatorio, arrivarono alle mie orecchie le note di Youth. Subito rapita dalla melodia di questa canzone corsi ad informarmi sulla band, i Daughter appunto, scoprendo così che nel 2017 curarono la colonna sonora di Life is strange before the storm creando “Music from the storm” che inizialmente era previsto solo in formato digitale ma che nel 2018 vide la luce anche sotto forma di vinile.

Dopo anni finalmente sapevo cosa aveva rapito il mio cuore e la mia attenzione anni prima, non so perché non mi informai subito ma forse le cose dovevano semplicemente andare così!

Consiglio caldamente l’ascolto di questa band inglese se vi piace la musica indie, folk, ambient.

Lascio qui i link alla pagina wikipedia del gruppo

Al sito ufficiale

Alla mia recensione di Life is strange

e dei video per andare subito ad ascoltarli!

Che ne dite? Questa rubrica vi piace!? Al prossimo ascolto, vostra T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore