VIBRAM FIVEFINGERS: La tribù dei free feet!

Nel lontano 2015 ero seduta in una sala d’aspetto quando ecco entrare una ragazza che ai piedi aveva un paio di scarpe… con le dita! Allora, da amante del barefooting, quale sono, le ho chiesto che tipologia di calzatura fossero e così scoprii dell’esistenza delle Vibram fivefingers. All’epoca costavano decisamente troppo per il mio budget dedicato agli acquisti, così rinchiusi il mio sogno di poterle indossare in un cassetto per molti anni.

Poi nel Luglio 2018, mentre mi trovavo al mare a Senigallia (AN), incappai casualmente in un evento sportivo davvero molto interessante sponsorizzato da Radio Deejay, il Deejay XMasters 2018 ed indovinate qual è stato uno dei principali stand che ha catturato la mia attenzione? Quello delle Vibram Fivefingers, ovviamente!

Lì, un promoter veramente preparato e gentilissimo, mi mostrò l’intera gamma di articoli. C’erano tantissime calzature in esposizione ed una zona con vari tappetini in gomma più o meno rigida e dalle superfici più disparate dove poter ascoltare le varie sensazioni tattili e l’efficacia protettiva ed ergonomica, dei prodotti. Ovviamente mi offrii volontaria per il test di prova gratuito e finalmente potei indossare le scarpe che avevo tanto sognato!

La calzata all’inizio mi sembrò scomoda ma presto capii che il disagio era dato dalla mia inesperienza con questo genere di calzature. Già al secondo tentativo mi sentii più comoda e cominciai a sperimentare e giocare con i miei piedi e con le varie sensazioni che percepivo dalla camminata mentre il commesso mi parlò della mission dell’azienda: “WALK IT, HIKE IT, SEEK IT NATURALLY. You are the technology”.

Secondo Vibram il nostro corpo così com’è ha una predisposizione naturale alla corsa e un’eccellente biomeccanica. Le dita fungono da stabilizzante ed innescano il movimento per cui il loro scopo è stato quello di creare un involucro protettivo che favorisca il mantenimento naturale dell’arto ricreando il suo aspetto anatomico il più fedelmente possibile. Così facendo ne trarrà giovamento tutto il nostro corpo dal momento che il peso del passo non verrà più scaricato sulla zona lombare, bensì sugli arti inferiori e noteremo anche più armonia e naturalezza da parte del bacino durante la falcata.

In quell’occasione toccai con “piede” l’effettiva comodità, sicurezza e stabilità delle KSO EVO facendomi una corsetta sulla sabbia bollente, sul bagnasciuga pieno di conchigliette, sassolini e persino sull’asfalto; anche da bagnate percepii le scarpe come una seconda pelle, ne fui veramente colpita!

Ad oggi penso che questo genere di calzatura non possieda le capacità di ammortizzazione di una scarpa da ginnastica tradizionale, per cui, prima di utilizzarla per un grande lasso di tempo, soprattutto per la corsa, mi sento di consigliarvi d’imparare la cosiddetta camminata naturale e di abituare gradualmente il corpo a questa novità per non rischiare di danneggiare le vostre articolazioni.

Prima di acquistare il vostro paio di Fivefingers è bene capire prima di tutto che utilizzo ne vorreste fare, sono stati realizzati vari modelli per assecondare le diverse necessità della persona.

A tal proposito vi allego un link che potrebbe aiutarvi nella scelta: https://www.maxisport.com/ap/come-scegliere-le-scarpe-vibram-fivefingers

Un ulteriore aspetto positivo di queste calzature è la possibilità di poterle lavare comodamente in lavatrice ad una temperatura massima di 30° lasciando poi che asciughino all’aria aperta.

Sconsiglio caldamente l’acquisto tramite internet senza prima averle indossate. Le scarpe devono calzare perfettamente e vanno necessariamente provate di persona. Per esempio io, pur portando la taglia 39, ho dovuto scegliere una 38 KSO EVO per via della morfologia del mio piede.

Concludendo, se anche voi come me adorate camminare scalzi in qualsiasi tipo di situazione ed i vostri piedi chiedono aiuto ogni volta che li rinchiudete in una scarpa tradizionale dovete assolutamente provare questo tipo di scarpe!

Non vedo l’ora di ascoltare le vostre recensioni ed esperienze in merito!

NB. Questo articolo non è finalizzato alla sponsorizzazione del prodotto, bensì è frutto di una mia esperienza ed opinione personale in quanto consumatrice.

Qua la mano! Valeria

FONTI:

https://eu.vibram.com/en/shop/fivefingers/

http://runandthecity.it/la-lunga-storia-delle-fivefingers-e-del-barefoot-running/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore