La poesia del gatto

Da pochissimi giorni una nuova vita miciosa, pelosa e coccolosa, si è unita alla mia.
Ci sono già stati sguardi pieni di amore, occhi vispi e attenti carichi di meraviglia e tante fusa.

I cuccioli risvegliano in noi moti di dolcezza ed attenzione misti ad apprensione (almeno per quanto mi riguarda) che ti fanno balzare giù dal letto in piena notte ad ogni “piiiiiiiiiii” (verso dei cuccioli) senza troppi problemi.
Il cuore si scioglie ad ogni piccolo traguardo e ad ogni manifestazione di affetto da parte del piccolo, tanto da farci dubitare della nostra sanità mentale.
Improvvisamente decliniamo tutti gli inviti ad aperitivi e cene per trascorrere il tempo osservando con attenzione le evoluzioni del cucciolo nel parco giochi allestito in suo onore in soggiorno.
Gli acquisti su Amazon verteranno su un’unica categoria, “tutto per gli animali domestici”, e diventeremo dei finanziatori piuttosto importanti per Zooplus.
Preferiremo passare il tempo a casa (un po’ per risparmiare e spendere sui siti, vedi sopra) in compagnia delle fusa del micio sulle nostre gambe mentre guardiamo la nostra serie tv preferita sgranocchiando patatine.

Insomma, questi pelosetti ci cambiano, se in meglio o peggio lo lascio decidere a voi.

Certamente osservandoli potremo fare voli pindarici nei nostri pensieri e magari, partorire versi, parole, canzoni, idee, ispirandoci a queste quattro zampette trasportatrici di amore.
Così incuriosita ho scoperto che il web pullula di haiku ispirati ai gatti!

Voglio condividere con voi quelli che mi sono piaciuti di più.

Haiku “moderni”

Miagola nel blu
quando luna risplende
corre sui tetti.
(Giulianna D’Annunzio)

Struscia la testa
affettuoso felino
sceglie famiglia.
(Giulianna D’Annunzio)

aspetta il gatto
la sua ciotola piena
come ogni sera

gattino dorme
sospeso su un pensile
nell’infinito

come una sfinge
l’incedere elegante
nobile gatto

Gli haiku dei “Grandi maestri”

Si sveglia
e sbadiglia, il gatto;
poi, l’amore

(Kobayashi Issa)

È il riso mescolato d’orzo,
o è l’amore che fa gemere
la femmina del gatto?

(Matsuo Basho)

Mentre continuo a perdermi negli occhi verde/blu del mio Sharky non mi resta che augurarvi un buon inizio settimana.
Che sia ricca di amore (va bene da qualsiasi fonte arrivi), di meraviglia e di serenità!

Credo proprio dovremmo imparare questo dai nostri amici a quattro zampe, accontentarsi delle cose semplici.
Spesso questo termine “accontentarsi” ha una connotazione negativa, mentre secondo me, può essere esattamente l’opposto. Può significare essere in grado di godere a pieno di ciò che si ha e che si sta vivendo, senza aspirare o essere ossessionati da altro.

Io, oggi, mi accontento di perdermi, nei pensieri e nei tuoi occhi.

A presto, vostra T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore