Canto di benessere

In questi giorni di arresto forzato, voglio proporvi un’esperienza da provare da soli o in compagnia della vostra famiglia. Si tratta di un canto di benessere che vi rilasserà e vi aiuterà a sbloccarvi e giocare con la vostra voce e con il corpo.

Cominciamo.

  • Scegliete una stanza abbastanza grande nella quale vi sentite a vostro agio.
  • Distendetevi su di un tappetino da yoga, coperta o altro.
  • Lasciate che le vostre braccia si posino lungo i fianchi e che i vostri piedi stiano alla larghezza delle spalle. Chiudete gli occhi.
  • Cominciate a inspirare ed espirare in modo naturale, senza controllare nulla, semplicemente ascoltate il respiro.
  • Quando sentite di aver fatto amicizia con il respiro posate le vostre mani sull’addome all’altezza dell’ombelico, cominciate nuovamente a respirare e questa volta ascoltate il movimento della pancia che salirà portando un po’ più in alto le vostre mani in inspirazione e scenderà durante l’espirazione.
  • Restate in contatto con il corpo e avvertite le sensazioni al suo interno ed esterno, molto probabilmente vi accorgerete che lo sentirete pesante e rilassato.
  • Come se foste all’interno di uno scanner guardate il vostro corpo e se c’è una parte che sentite più rigida o che attira la vostra attenzione ascoltatela. Concentratevi su di essa e pensate che la tensione che avvertite si sciolga, come un gelato lasciato al sole.
  • Ora, se ve la sentite, mandate a quel punto dell’energia, attraverso la vostra voce. Potete intonare quello che vi viene spontaneo, una “m”, una vocale, una parola etc.
  • Continuate a farlo fino a quando non sentirete il nodo sciogliersi.
  • Potete ripetere questa coccola tutte le volte che volete e per ogni parte del corpo che necessita.
  • Quando vi sentirete soddisfatti portate la vostra attenzione sulle mani che sono ancora all’altezza dell’addome, inspirate ed espirate profondamente per 3 volte.
  • Portate le braccia nuovamente lungo i fianchi.
  • Quando vi sentite pronti aprite gli occhi, prendetevi il vostro tempo per alzarvi e nel farlo mettetevi prima su un fianco e poi alzatevi lentamente.
  • Potete fare qualche respiro profondo anche da seduti.
  • Quest’esperienza non ha limite di tempo e può essere fatta in qualunque momento della giornata.

Non è indispensabile ma se vi aiuta potete accompagnare questo momento con una musica rilassante. Vi lascio il link QUI ma potete utilizzare quella che preferite!

Vi invito a provarla, sono davvero curiosa di ricevere i vostri feedback. La voce è un potente mezzo per conoscere se stessi, entrare in comunione profonda con il nostro io smuove emozioni, energie, consapevolezze. Buona conoscenza!

Alla prossima, vostra T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore