Alcune delle pratiche yoga più strane e discutibili di sempre

Si stima siano 200 milioni le persone che, in tutto il
mondo, pratichino yoga. Alcuni di essi lo fanno, però, in modi alquanto
singolari. Vediamone alcuni esempi.

Yoga a suon di musica

La componente musicale è per molti importante durante la pratica. In tal senso vi sono stili e generi musicali più comuni e consigliati (ecco alcuni dei nostri consigli in merito) ma non esiste una vera propria regola e la scelta dei brani sta spesso nei gusti del praticante. Lo dimostrano il Clubbing Yoga che sfrutta le particolari sonorità della musica elettronica ed il Metal Yoga molto apprezzato dagli estimatori dell’heavy metal. Una particolare variante di quest’ultima è il Rage Yoga che unisce Metal, alcool e parolacce.

Rock on!

Yoga con animali

In molti hanno pensato di coniugare i benefici dello yoga a
quello della pet therapy. In tal senso mi permetto di consigliarvi, qualora
vogliate provare una di queste varianti dello yoga tradizionale, di verificare
le condizioni degli animali stessi e che questi non vengano forzati a vivere
situazioni e contesti stressanti.

Alcuni esempi sono il famosissimo Goat Yoga, durante il quale delle simpatiche caprette saltano sui partecipanti impegnati nell’esecuzione delle asana, lo Yoga a cavallo, per i più intrepidi, ed infine il Doga, da praticare insieme al proprio amico a quattro zampe.

Ponte per caprette durante il Goat Yoga

Yoga per i più ginnici

Lo yoga ha incontrato anche diversi sport nel corso degli anni. Ne sono un esempio il Sup Yoga che unisce i benefici fisici delle asana all’instabilità dovuta all’acqua della tavola da sup (molto simile a quella da surf per intenderci): e l’Hoop Yoga che prevede l’utilizzo dell’ Hula Hoop durante tutta la pratica.

Sup Yoga

Yoga… discutibili

Si sa, la moda spesso può essere bizzarra. Nel caso del Cigar
Yoga
anche poco salutare. Durante tale pratica infatti si fuma un bel
sigaro tra un “cane a testa in giù” ed un “cobra”. Considerando l’importanza
che nello yoga ha la respirazione e l’equilibrio della mente e del corpo, posso
sperare che sia una moda passeggera di cui ci dimenticheremo in fretta.

Sempre sulla linea del “sicuri si tratti di Yoga” esistono il Beer Yoga (che non necessita spiegazioni) e il Gin Yoga, durante il quale si sorseggia del Gin Tonic.

John Belushi si cimenta nel Cigar Yoga

Infine una piccola chicca! Per tutti i “potteriani” all’ascolto: esiste l’Harry Potter Yoga! Ebbene sì, esiste uno yoga tutto basato sulla famosa saga Potter, durante il quale il nome delle asana è stato pescato tra pozioni e incantesimi e che prevede la lettura di brani provenienti dai libri di J. K. Rowling nel corso della fase di rilassamento.

Quale incantesimo staranno lanciando?

Conoscevate alcune di queste bizzarre tecniche Yoga? Le provereste
o le avete mai provate? Fatecelo sapere nei commenti!

Un grande abbraccio e… buona pratica!

Barbara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore