7 consigli per favorire il corretto sviluppo motorio del neonato (4 – 6 mesi)

Care mamme e papà,

ecco la seconda parte dello speciale dedicato ai consigli per favorire lo sviluppo motorio del neonato. La prima tappa, dagli 0 ai 3 mesi, la trovi a QUESTO link.

Oggi ci dedichiamo invece ai piccoli che hanno già compiuto i 4 mesi.

Fra il terzo ed il quarto mese il neonato sorride indirizzando il sorriso a mamma e papà, diventa più partecipe e comunicativo. Il suo sguardo diventa più attento, inizia a prendere coscienza del suo corpo, in particolare delle sue mani. Messo in posizione a pancia sotto riesce a sollevare la testa ed il petto. Rotola, girandosi da pancia in giù a pancia in su.

Non preoccuparti se il tuo bimbo non rispetta le tappe dello sviluppo indicate. Il raggiungimento di alcuni traguardi dipende da numerosi fattori, tra cui la prematurità. Se hai dubbi parlane col tuo pediatra di riferimento.

Ecco 7 suggerimenti importanti da tenere a mente in questo periodo di crescita del tuo bambino:

  1. Non mettere il tuo bimbo seduto se non ha ancora consolidato questa posizione, se lo vedi accasciarsi e non sorreggersi bene. Solitamente i bimbi iniziano a guadagnare la posizione seduta verso i cinque mesi e riescono a stare seduti da soli intorno ai sette mesi.
  2. Come non è pronto a stare seduto, il tuo piccolo non è certamente pronto a stare in piedi! Quindi non tenerlo in stazione eretta, questa posizione la conquisterà nel tempo, piano piano. Se lo anticipi rischi di procuragli dei problemi, le sue articolazioni, i suoi muscoli non sono ancora pronti a sostenere il peso del corpo, e soprattutto si attiva uno schema motorio (riflesso positivo di sostegno) che influenzerà il corretto schema motorio per tutta la vita, per esempio portandolo a camminare sulle punte. Quindi un forte NO al girello.
  3. Non anticipare le azioni del tuo piccolo. Donagli la possibilità di sperimentare, di conoscere l’ambiente che lo circonda e, quindi, di regolarsi in base ad esso. Considera che la tappa 4 – 6 mesi è proprio quella dell’ESPLORAZIONE. Questo gli permetterà anche di iniziare a costruire quell’autonomia fondamentale per la costruzione dell’autostima. E l’autostima stessa è un grande pilastro anche per lo sviluppo motorio stesso: se ho fiducia in me stesso, sperimento, conosco, apprendo, sviluppo abilità di problem solving.
  4. Non lasciare il tuo bimbo troppo a lungo dentro seggiolini, lettini con sbarre, box. Il tuo piccolo è curioso di conoscere l’ambiente che lo circonda!
  5. Crea una zona dedicata a lui, posizionando sul pavimento un tappetone o una coperta grande (molto carini sono i tatami colorati, dei quadrettoni soffici in schiuma Eva, che possono essere creati della dimensione e della forma che più di aggrada. QUI su Amazon ne trovi un esempio). Sul tappetone lascia alcuni giocattoli e oggetti (non esagerare, i neonati si divertono con poco!). In questo periodo il tuo piccolo sta imparando ad afferrare gli oggetti, a “misurare” le distanze tra lui e l’oggetto che gli interessa, a sviluppare il senso di profondità visuo-spaziale. Permetti al tuo piccolo di sperimentare questa abilità, mettendolo a pancia in giù sul tappetone.
  6. L’udito del bambino in questo periodo è completamente sviluppato, quindi gli oggetti che fanno rumore saranno di suo gradimento!
  7. Quando il tuo bimbo sta iniziando a sperimentare il rotolamento (girarsi da pancia in giù a pancia in su), accompagnalo nel completare il movimento se lo vedi in difficoltà e aiutalo a sostare nella posizione di decubito laterale (sul fianco) prima di completare il rotolamento.

Sono stati utili questi consigli? Lasciaci un feedback nei commenti o sulle pagine Facebook o Instagram di persona360gradi. E non perderti questo video molto carino creato dalla pedagogista Barbara Cirelli che illustra le tappe dello sviluppo motorio del bambino dagli 0 mesi al primo anno di vita. Buona visione!

Dr.ssa Alice Delbono – Dr. Stefano Grassotti

www.osteopatiabrescia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza strumenti propri o di terze parti che salvano dei piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Questi cookies di tipo tecnico, come Google Analytics servono per generare report e statistiche, i dati sono anonimi, tutto questo per e poterti offrire un servizio sempre migliore.

Abilitare i cookies ci permette di offrirti un servizio migliore